Scuola italiana

Cambiamenti, giammai rivoluzioni.

Pagheranno come si deve maestri, insegnanti, professori? Continueranno a costruire reclusori scolastici? Terranno ancora il principio dell’ alternanza tra scuola e lavoro? Sosterranno che non c’è bisogno di una rivoluzione in educazione? Continueranno a glissare sul  superamento delle differenze tra… Read More ›

Vota:

Innovatio educativa

E’ uscito il primo numero della rivista Innovatioeducativa, diretta dall’amico Italo Tanoni. All’interno c’è un vasto panorama di interventi che spaziano dall’ordinario innovativo istituzionale alle nuovissime tendenze rivoluzionarie in campo educativo e dell’istruzione. Gli articoli mettono bene in evidenza le… Read More ›

Vota:

L’anno della scuola senza mura.

Potrebbe essere l’anno della svolta nelle sperimentazioni del Manifesto della educazione diffusa e della città educante. Per anticipare in termini semplici e operativi i contenuti del Disegno della città educante che dovrebbe essere a breve pubblicato in versione cartacea, propongo… Read More ›

Vota:

La città educante a Didacta 2017.

  Un reportage provocatorio tra i mercanti scolastici in fiera a Didacta 2017 di Firenze. C’era solo un’isola felice tra le scuole Montessori e Tutta un’altra scuola! Incontro interessante con Paolo Mottana e Giuseppe Campagnoli e la loro “Città educante.Manifesto… Read More ›

Vota:

Il merito che non c’è

Le eccellenze. Nella consapevolezza più volte espressa nei miei articoli scolastici su questo blog non riesco a darmi pace, da uomo che ha passato una vita nella scuola in diversi ruoli, del fatto che si ricorra ancora al termine merito… Read More ›

Vota:

The scattered school: beyond the classrooms

  The scattered school: beyond the classroom. Translation by Emilio Campagnoli, Samantha Broker and Rosa Serena Tetro Versione in italiano: la-scuola-diffusa-oltre-le-aule   My classroom en plein air. Giuseppe Campagnoli 2013 Research on architecture for learning and on what are called… Read More ›

Vota:

Le buone scuole del futuro.

Ho fatto le pulci a suo tempo alle riforme Moratti e Gelmini tese a restaurare una scuola di classe ed introdurne una aziendale con le famigerate tre “i” di inglese, informatica e impresa. L’impresa e cioè il mercato, l’informatica e… Read More ›

Vota:

Prove di educazione diffusa.

Prove di educazione diffusa. Si può fare! Dopo l’avvio del gruppo di studio previsto per il 30 Giugno sarebbe opportuno già da ora connettere e condividere tutte le esperienze che stanno nascendo su ispirazione delle idee contenute ne “La città… Read More ›

Vota:

Lectio brevis

Le vicende di questo periodo della mia vita, dal successo incipiente dell’idea di scuola diffusa grazie anche al prezioso contributo degli amici Paolo Mottana e Asterios Delithanassis, mi fanno ripensare al primo scritto lungo (non lo chiamo libro) che in… Read More ›

Vota:

Le belle scuole.

Non c’è bisogno di costruire altre scuole e non c’è neppure bisogno di ricostruire quelle distrutte da eventi naturali o dall’incuria e disonestà dell’uomo. Se la metà delle scuole italiane non si può mettere a norma né ora né mai, l’altra metà… Read More ›

Vota:

La nostra scuola innovativa.

E’ uscito un singolare bando di concorso ministeriale per idee di edilizia scolastica innovative. L’innovazione starebbe nel costruìre altre scuole con aule, corridoi, atri, arredi, banchi etc.? L’innovazione starebbe nell’aggiungere altri edifici in una concezione ormai obsoleta degli spazi per apprendere?… Read More ›

Vota: