Quando le case editrici danno i numeri…

il

Italiani: tutti lettori, tuti scrittori, tutti fotografi, tutti cantanti ma nessun lettore, nessuno scrittore…

Luca Cozzi

Mi sono messo a far due conti dopo che l’occhio mi era caduto sull’ennesima, ridondante e poco credibile affermazione di successo stampata sull’aletta di un romanzo che ho acquistato in un negozio di libri usati. Già fortemente deluso dalla banalità de La biblioteca dei morti, ho voluto dare all’autore una seconda chance ma confesso di non averlo reputato degno di un investimento superiore a 2 euro.

pubbl fasulla (2)

Non è la prima volta che succede e devo anzi dire che quello di sbandierare cifre di vendita assurde è un malcostume assai diffuso. L’autore in oggetto, secondo quanto sostiene l’editore, vanta due milioni di copie vendute solo in Italia. La prima domanda che mi è sorta spontanea è stata:

dove sono tutti questi lettori, visto che la maggior parte dichiara di non leggere?

Ma vediamo un po’ di cifre. Secondo i dati forniti dall’ISTAT, gli italiani con un’età compresa tra i…

View original post 428 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...