Guerre di religione?


di Giuseppe Campagnoli Giuseppe-Campagnoli

images-2

Dobbiamo ancora assistere alla violenza, fisica, economica o sociale che siano, in nome e per conto di una o più divinità di cui non è dato sapere. Anche l’arte, accanto alla rappresentazione delle cose degli uomini  ha spesso disegnato (quando fosse concesso dai dogmi e dalle leggi iconoclaste degli uomini) le figurazioni di chi ci eravamo inventati. L’homo sapiens doveva supplire alla  ragione che non poteva trovare spiegazioni plausibili. Queste, nel tempo, sono arrivate dalla scienza e allora, quasi tutte le credenze si sono comodamente e prontamente adattate allo stato mutato delle cose. La fantasia applicata  al mistero ha generato capolavori in tutto il mondo ma la realtà poi è cambiata ancora e oggi la rappresentazione di divinità e profeti obsoleti anche per chi non sia propriamente colto è sempre diminuita se non oggi, quando è diventata invece pericoloso e pretestuoso “casus belli”. L’arte che si occupa di religione oggi, infatti, con grandissimo coraggio è quella della satira scritta e disegnata. I capi delle religioni più potenti però, se da una parte si combattono per vie traverse o per interposte persone, dall’altra si mostrano concordi nel condannare il riso, seppure sempre innocuo, delle cose sacre. Ricordo come un mio zio vescovo, compianta e rara  eccezione nel mondo della chiesa, ridesse con noi delle barzellette sulle cose sacre, credo perché le ritenesse anche profondamente umane e tutto sommato rispettose delle convinzioni altrui, davvero ben poco solide se fossero state colpite da innocue parodie. Sentire parlare non più di arte ma di guerra fa veramente male. Sentire indicare gli uomini come cristiani, ebrei o musulmani come se fosse un insulto fa ancora più male e ci fa rivolgere alla storie delle filosofie per cercare di comprendere le ragioni storiche di questo presente.

FullSizeRender Temiamo fortemente che mantenere ferme e immutabili alcune credenze plausibili solo nei contesti di centinaia o di migliaia di anni fa sia una specie di copertura di ben altri interessi e un modo di mantenere i popoli sottomessi e del tutto privi di velleità di riscatto e di emancipazione. Farebbe sorridere se non fosse tragicamente attuale vedere il dito verso un cielo (al di là del quale c’è solo la stazione spaziale e l’universo naturale) come segno di minaccia mediatica e feroce di dissennati integralisti sempre più obnubilati dall’ignoranza e dal fanatismo. L’arte aveva intuito l’essenza unicamente naturale delle religioni personificando protagonisti e mostrandone anche i lati più deboli e umani. Sono coloro che parlano “in nome di” ad influenzare le genti e, spesso, a spingerle le une contro le altre, senza dire loro i veri motivi delle guerre sante. Questi infatti sono ben più prosaici e banali delle giaculatorie copiate ad uso e consumo dai “tre libri sacri”, riducibili ad uno solo a causa dei reciproci, mai riconosciuti, plagi commessi da profeti e imbonitori non sempre in buona fede, a partire dalle lontane comuni origini zoroastriane delle religioni oggi imperanti anche sull’umanità. Eliminiamo le cause vere di queste guerre e si vedrà che il re è nudo e la religione può ridiventare, come è giusto che sia, un fatto solo spirituale intimo e privato magari raccontato ancora attraverso le arti. Coloro che credono solo nella natura  (nel mondo sono la maggioranza anche se nessuno lo dice) non vogliono assistere alla vittoria di Pirro di una ennesima Lepanto, mentre bande di vili e criminali assassini si chiamano ancora guerrieri di Dio!!!

IMG_5163

Guerre di religione?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...