Demi-plagio?


di Giuseppe Campagnoli Giuseppe-Campagnoli

1780805_10205198850507567_3960949139161872288_n11034279_10205198849947553_1007635025928577110_n

Chi si è ispirato a chi? Oliviero Toscani ai grafici del Liceo Artistico Mengaroni di Pesaro o viceversa? Come la mela dei Beatles e quella di Apple o di New York? Ma davvero le note sono solo sette? This is the question….

Qui a été inspiré par qui? Oliviero Toscani vers  l’école d’art de Pesaro Mengaroni ou vice versa? Comme la pomme des Beatles et de celui d’Apple ou  de la ville de New York? Mais vraiment les notes ne sont que sept? Ca c’ est la question ….

Who was inspired by whom? Oliviero Toscani to charts of the Art School of Pesaro Mengaroni or vice versa? As the apple of the Beatles and that of Apple or New York? But really the notes are only seven? This is the question ….

Annunci

3 Comments Add yours

  1. rubyferrazza ha detto:

    Discussione interessante!

    Mi piace

  2. Il rischio di plagio nell’artista in genere diminuisce in funzione della sua preparazione e della sua formazione. Chi si improvvisa artista senza alcuna scuola cade più frequentemente nella copia e nel plagio. Quando si progetta occorre fare preliminarmente una approfondita ed ampia analisi storica e iconografica, una ricognizione documentale, un ricorso al proprio solido bagaglio culturale (oggi il web, se ben usato è uno strumento preziosissimo, specialmente se si adoperano le webquest). Un musicista ad esempio più ascolta i classici e la musica contemporanea più riuscirà ad orientarsi verso lidi originali e ad evitare di copiare platealmente. La citazione e l’ispirazione da allievo di un maestro sono un’altra cosa. La frase abusata che dice pressappoco “Chi imita è un buon artista, chi copia è un geniale artista” credo sia stata inventata dai plagiatore di professione!!! Per vaccinarsi contro ogni pericolo è necessario conoscere, conoscere,conoscere!

    Mi piace

  3. Ciò che ho scritto sopra vale per chi sia in buona fede. Per chi invece è in mala fede il discorso è decisamente un altro.
    P.S. Nell’analfabetismo di ritorno ci sono compresi anche gli epigoni, i plagiatori e i copisti!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...