Empatia


di Giuseppe Campagnoli Giuseppe-Campagnoli

Noi umani non siamo gli unici esseri viventi e sicuramente non siamo superiori a nessun altro essere vivente, vegetali compresi. Lo abbiamo ampiamente e continuamente dimostrato. Le mie due recentissime perdite di animali cosiddetti di affezione, una traumatica e imprevista l’altra ineluttabile e naturale, mi hanno consolidato nell’idea che chi non è capace di mostrare empatia verso gli animali e le piante non è capace di farlo neppure verso i suoi simili. Hanno recentemente fatto l’ipotesi che questa incapacità possa dipendere da fattori genetici e neuronali anomali che fanno da prodromi al cinismo, all’aggressività e alla violenza. Molti sono gli studi scientifici che da diverse discipline stanno giungendo alla medesima conclusione. Anche l’ambiente in cui si nasce e si cresce gioca comunque un suo ruolo seppure secondario ma egualmente determinante. Per questo sostengo fortemente che l’educazione al rispetto della natura di cui siamo parte integrante ma solo complementare è  fondamentale e irrinunciabile. Da li discendono l’etica, il principio di solidarietà, di equità sociale, ma anche  e soprattutto l’arte e la libertà.

IMG_2453

IMG_3677

14 Giugno 2014

Giuseppe Campagnoli

a Cleo e Nina

Annunci

One Comment Add yours

  1. marco di giosaffatte ha detto:

    Riflessione profonda e come sempre, ben mirata sul campo educativo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...